Dove ho scritto la mia password?

È capitato a tutti noi.

“Dove ho scritto la mia password?” è una domanda che tutti ci siamo posti di fronte al monitor e anche più di una volta, pensando di risolvere la questione in pochi secondi. Iniziamo così a smistare tra file su computer, foglietti, post it, cellulare fino a quando realizziamo che l’unica cosa da fare è recuperare la nostra password. Certo è un passaggio che si può fare tutte le volte, però è noiosissimo ed è sempre una piccola perdita di tempo.

Ogni volta ci ripromettiamo di scriverci la password e di farlo su un file di testo o di excel o un pezzo di carta o sul tavolo o chissà dove in modo da non perdere la pazienza ogni volta.

Il prezioso aiuto di un semplice quaderno.

Per un po’ di tempo ho tenuto un quaderno. Ad ogni nuova registrazione mi scrivevo gli accessi, ma poi ho trovato un po’ scomodo scorrere tutte le pagine fino a trovare quella che cercavo.

Con la collaborazione di mia sorella, anche lei vittima di questa problematica, abbiamo creato un quaderno delle password superorganizzato per tipologie di siti (casa, scuola, shopping etc), una soluzione sorprendentemente facile per questo problema molto moderno.

Cercando su internet abbiamo anche scoperto che l’utilizzo di un quaderno non è una cosa poi così folle anzi, come riportato nell’articolo di CloudTalk.

L’esperto di sicurezza Bruce Schneier ha raccomandato di annotare le password e di trattare l’elenco come si farebbe con qualsiasi altro documento prezioso, vale a dire con un alto grado di sicurezza – niente note adesive sul monitor che dicono “lamiabanca.it: pippopippo / password123. ” Il suo articolo su come creare le password è veramente interessante.

Il “piccolo” problema della privacy.

Trattandosi di un semplice quaderno, il problema della privacy si pone. Ma se siete ostici ai file di excel salvati in remoto su un cloud a cui per accedere serve un ulteriore password, saprete farvene tranquillamente una ragione.
Naturalmente il quaderno contenendo informazioni personali andrà custodito in un posto idoneo, un cassetto chiuso a chiave oppure semplicemente mimetizzato nella libreria tra i libri.

Questi 4 quaderni in lingua inglese e 1 in italiano sono disponibili tutti su Amazon al costo di 5,24 €.

Qui sotto è riportato l’indice del libricino e come sono suddivise le categorie

  • e-mail accounts
  • social accounts
  • personal accounts
  • home accounts
  • work accounts
  • school & university accounts
  • shopping accounts
  • other accounts
  • site password
  • app password
  • WI-FI network information
  • WAN/LAN/WIRELESS settings
  • some tips
  • notes

Il quaderno con testo in inglese è disponibile in 4 copertine diverse tra cui scegliere, mentre la grafica interna è la stessa per tutti e quattro.

• 12,7 cm largezza x 20 cm altezza
• 96 pagine
• 316 inserimenti password

Questo che segue è la versione in lingua italiana intitolato:
SCRIVITI#la PASSWORD
disponibile su Amazon.it al costo di 6,24 €.

Qui sotto vedi un anteprima delle pagine interne e di come sono organizzate. Clicca su ogni immagine per ingrandirla.

corinna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto